Nuovi Assetti BM Italia

group-talk-300x199

Vi segnalo il nuovo assetto del BrandMeister Italiano spiegato da Giacomo IW7DZR:

Con questa nuova implementazione è possibile utilizzare qualsiasi  TG su entrambi gli slot, quindi tutti i TG on-demand, quelli canonici 222-222X-8-9 e anche i TG esteri. Questa nuova funzionalità è disponibile solo sui ripetitori collegati al server BrandMeister ITALIA.
Esempio per TG222:
Se dal ripetitore IR7BH slot2 chiedo il TG222, tutto il traffico proveniente dalla rete per TG222 viene trasmesso sullo slot 2 di IR7BH. Per gli altri ripetitori, se non richiesto su slot diverso tramite colpo di PTT, il qso viene trasmesso sul percorso standard slot1.
Attivato il TG222 su slot 2 di IR7BH, dalla sessione di STOP (cioè alla fine del QSO) per ~15sec il ripetitore non riceverà alcun altro TG diverso dal 222 dalla rete.
I TG On-Demand resteranno attivi 10 minuti. Anche per per i TG On-Demand è possibile cambiare il percorso di ricezione, sempre con la stessa modalità di prenotazione sullo slot desiderato.
Il routing dinamico di BM non impatta assolutamente sul resto delle reti cbridge(IT-DMR, DMR-ITALIA e DMR-TAA). I flussi in transito dai cbridge verso BrandMeister sono gestiti con il classico percorso, TG222 slot1 e TG222X e TG8 sullo slot2.
Anche per questi è possibile cambiare il percorso di ricezione, sempre con la stessa regola di prenotazione dello slot desiderato o in maniera naturale seguono lo slot dove il QSO è in corso.
I flussi di BrandMeister verso i cbridge non devono essere riconfigurati, sono  gestiti secondo le regole dei cbridge che ricevono il traffico.
Per utilizzare il sistema basta riconfigurare la rxlist dei terminali inserendo tutti i TG.
Grazie a questa implementazione è possibile sfruttare pienamente la risorsa doppio slot offerta dal DMR, non avendo più vincoli di utilizzo TG/slot.
Altri esempi:
1 – se lo slot 2 è occupato da traffico locale (TG9) e lo slot1 è libero e voglio attivare una chiamata regionale, senza dover attendere il termine del QSO sullo slot2 cosa faccio?
     Utilizzo lo slot 1 per la chiamata regionale 2220. BrandMeister in modo naturale dirotterà il traffico proveniente dai cbridge, dv4mini, e ripetitori di BrandMeister, ecc sullo slot1 del ripetitore richiedente.
2 – il tutto è esteso anche alle chiamate estere. Per far comprendere le potenzialità del routing dinamico immaginate quest’altro scenario:
     Slot 1 impegnato dal TG222, dallo slot 2 chiamo TG 204 o TG 3100 ecc…..
In questo sviluppo ho eliminato anche le priorità TG9, TG8 e regionali. Ora tutti i TG sono in priorità per il tempo di 15 secondi dal termine della sessione e si evitano tanti problemi generati dalle dinamiche delle priorità e di blocco. Buon divertimento.
Annunci

Proposta TG Geografici

regioni

Stiamo utilizzando il TG 22200 in Sardegna per identificare e raggiungere anche dall’esterno o hotspot la nostra Regione, il meccanismo è come un TG 8 ma in questo caso raggiungibile da qualunque altra zona. Ad esempio se un ISO si trovasse in un altra regione o da hotspot potrebbe parlare tranquillamente a differenza dell’attuale TG8 non raggiungibile. Altra possibilità futura sarebbe di interconnettere questi TG ai vari TG 8 corrispondenti, questo per avere un quadro ordinato dell’instradamento, il principio è applicabile in qualunque altra Regione, superando così l’attuale limite che pone le 10 zone radioamatoriali contro 20 Regioni Geografiche. Valido ovviamente per qualunque altra Nazione :

ESEMPI:

222 ( STATO) 0 (ZONA) 0 (REGIONE)

22200 Sardegna ISO

22201 Lazio

etc.

ora il TG 2220 Collega 3 Regioni, Sardegna, Lazio e Umbria.

Ricordiamo che nel BrandMeister i TG sono tutti fruibili senza nessuna abilitazione, quindi siete liberi di decidere senza ovviamente arrecare di disturbo. 

In Sardegna stiamo gia operando sul 22200.

Buon Divertimento

73 is0uyn

Diego

DV4mini C4FM

La Room ITALY Wires-X è collegata al X-Reflector FCS001 Gruppo 27 Italy2.

Tutti i possessori di DV4Mini potranno quindi parlare in C4FM comodamente da casa, attivando un HotSpot casalingo. E’ chiaro che si perdono le funzionalità WIRES-X ma il callsign e i dati GPS continueranno a passare.

La soluzione HRI-200 è invece prerogativa di chi volesse mettere a disposizione le proprie apparecchiature come nodo per la comunità radioamatoriale.

La DV4mini è una piccola dongle USB con uscita RF in 70 centimetri (12mW) ed è capace di comprendere il D-Star, DMR, C4FM, APCO P25 e tanti altri modi digitali che si basano su GMSK, 2FSK o 4FSK.

Il software di gestione è scritto per Windows, Linuxe per PC e ARM Single Board Computer (Raspberry, ODROID, banana, ecc …)
Funziona collegandosi a tutti i sistemi X-Reflector DCS, DMR, FCS, D-Plus e Brandmeister DMR.

Per maggiori informazioni vi invito a leggere l’ottimo articolo di David IK5XMK

Se sei un fortunato possessore di una DV4Mini, ti consiglio di leggere questi utili articoli di Pascal VA2PV della Laboenligne :

 

NOTA:

  • gli utenti che saranno collegati tramite DV4Mini vedranno arrivare i nominativi della Room Italy dal callsign IZ0QWM (Hotspot).
  • gli utenti che saranno collegati sulla Room Italy vedranno arrivare i nominativi del Reflector 027 da IR0UCA-RP (ripetitore su cui risiede il link)
  • gli utenti della Room Italy sentiranno una voce Connect provenire da FCS/INFO nodo IR0UCA-RP quando il Reflector 027 si collegherà alla Room